A Gangnam, quartiere vip di Seul, è scoppiato il caso "Burning Sun", dal nome del locale notturno di cui Seungri è co-proprietario.

Lo staff della discoteca è stato accusato di violenza sessuale. Un video risalente allo scorso dicembre è emerso in questi giorni e riguarda un agente della sicurezza del Burning Sun strattonare e usare violenza fisica contro una donna, che nel video si suppone sia stata drogata dalla stessa guardia per essere poi trascinata nella Vip Room. La donna prova ad afferrare il computer sul banco per difendersi, ma neppure lo staff presente sembra fare nient'altro che rimettere a posto il portatile.

Il video è passato da molte mani in questo periodo e pare che anche la denuncia sporta dalla donna alla polizia sia stata ignorata. Su questo, il Burning Sun è stato accusato di aver corrotto le forze dell'ordine per non indagare sulla vicenda.

Un fatto che non vede direttamente coinvolto Seungri, ma vista la sua posizione nella società che gestisce la discoteca, non mancherà di causargli dei bei grattacapi. Speriamo, ovviamente, che le cose si risolvano nel migliore dei modi per tutti e che venga fatta giustizia.

Grandi investimenti per Yoona delle Girls' Generation.

Secondo Sky EDaily, la cantante e attrice avrebbe acquistato un palazzo nel quartiere di Gangnam a Seul per la cifra di 10 miliardi di won (equivalenti a 7,7 milioni di euro).

yoonabuilding 2.jpg

L'edificio di quattro piani è stato costruito nel 2014 e avrebbe una superficie utile di 1462 metri quadrati. Secondo il magazine online, l'operazione si sarebbe conclusa nello scorso mese di ottobre.

yoonabuilding 1.jpg

Nel frattempo, Yoona prosegue con profitto la sua carriera da attrice. La prossima estate uscirà il film "Exit", che la vede protagonista insieme a Cho Jung-Seok.

Joomla SEF URLs by Artio