SE HAI PROBLEMI CON LA RIPRODUZIONE DELLA MUSICA CLICCA QUI

Secondo il Comunicato Stampa ufficiale il festival del Cinema Coreano si svolgerà a Firenze dal 21 al 28 maggio al cinema “La Compagnia” e online su “Più Compagnia”.

Il festival presenta  una selezione di film del grande regista recentemente scomparso: Kim Ki-duk. Questo omaggio al regista, morto a soli 59 anni, sarà uno degli eventi speciali della 19° edizione del Florence Korea Film Festival, il più importante festival italiano dedicato al meglio della cinematografia sudcoreana contemporanea.

Tra le grandi novità del festival la sezione Korean New Wave, che racconterà il meglio della cinematografica sudcoreana dal 1990 al 2004, anni che hanno portato l’industria di Seoul ad essere protagonista tra i grandi colossi del mercato cinema. Una selezione che proietterà i miglior film, campioni d’incasso nella storia della Corea del Sud; i film che hanno vinto i premi dei festival internazionali e quelli che hanno rappresentato la nazione agli Oscar.

 

Copertina-Sito-Web_2020.jpg

 

Kim Ki-duk regista cult che per molte generazioni ha raccontato uno spaccato di Corea  tradizionale e contemporanea, intima e spirituale dove il tema della violenza si mescola a quello dell’amore. Mostrando i suoi film poco noti nel panorama italiano, e non solo: il film d’esordio “Crocodrile” 1996, “Wild Animals”, “Birdcage Inn” 1997, “Real Fiction”. Inoltre saranno mostrate anche due pellicole del 2011: “Bad Guy” ma anche “Address Unknown” molto importante perché aprirà la narrazione a un filone tematico, caro al regista, che tratterà dell’occupazione militare statunitense in Corea del Sud che si ritrova in “The Coast Guard”. Chiuderà l’omaggio un documentario di Antoine Coppola.

 

kim-ki-duk-4094.jpg

 

Il programma inoltre presenta oltre 100 film comprese sezioni competitive come: “Orizzonti Coreani” (maggior successi in patria nel 2020); “Independent Korea” (una panoramica dei lavori più interessanti di autori emergenti) e K”-Documentary” (una selezione delle migliori opere documentaristiche).

Tra gli eventi speciali anche quelli dedicati alla cultura sudcoreana “Feeling Korea 2021 - Music, Dance, Culture & Korean”.

Il pubblico in sala sarà chiamato a esprimere il proprio parere sul film delle sezioni “Independent Korea” e “Orizzonti Coreani”, per conferire al più votato il premio del festival.

La manifestazione ideata e diretta  da Riccardo Gelli dell’associazione Taegukgi -Toscana Korea Association, è organizzata con il supporto Fondazione Sistema Toscana, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, KOFIC - Korean Film Council con i main sponsor Conad e Unipol Sai.

 

Real Fiction4_Def.jpg

Joomla SEF URLs by Artio