Un articolo sul sito del quotidiano britannico "The Guardian" ha classificato i 30 migliori membri di boyband di sempre e tra di loro, ci sono anche due personaggi del mondo del K-Pop.

Parliamo di Jimin dei BTS e di G-Dragon dei BIGBANG, classificati rispettivamente alla posizione 17 e 11. Accanto ad ogni nome c'è anche una breve descrizione dell'artista.

jimingdragon 2.jpg

Jimin viene descritto dal Guardian come colui che, durante l'ultimo concerto dei BTS a Londra, ha "accidentalmente" mostrato i suoi addominali durante la performance di "Serendipity", riportando in auge il buon vecchio sex-appeal come segno distintivo delle boyband.

jimingdragon 1.jpg

G-Dragon viene menzionato per il suo talento a tutto tondo come cantante, autore, rapper, produttore, imprenditore e icona della moda, ricordando come il leader dei BIGBANG abbia posato anche per Vogue Italia.

Tra le altre popstar internazionali che fanno parte della classifica del Guardian, troviamo Harry Styles, Justin Timberlake, Robbie Williams e, primatista indiscusso, il re Michael Jackson.

Come ogni anno, la prestigiosa rivista statuinense "TIME" assegna la sua copertina alla "Personalità dell'anno".

Da qualche stagione a questa parte, le decisioni possono essere influenzate da un sondaggio che il magazine mette online e le cui votazioni si sono concluse proprio ieri.

La notizia è che al primo posto del sondaggio, che chiedeva quale fosse la personalità più influente del 2018, ci sono i BTS, che hanno totalizzato il 9% dei voti. A breve distanza, in seconda posizione, il Pianeta Terra. Al terzo posto invece i soccorritori che salvarono la squadra di ragazzi rimasta intrappolata nella grotta in Thailandia, mentre al quarto posto un altra personalità sudcoreana: il presidente Moon Jae In.

btstime2018 cov.jpg

Dunque vedremo i BTS sulla copertina del "TIME", con tanto di titolo "L'uomo dell'anno" (o gruppo dell'anno, per meglio dire)? Non è detto. La decisione finale spetta agli editori della rivista, che prenderanno in considerazioni molti fattori. Di sicuro questo sondaggio influenzerà (poco o molto, lo vedremo) la scelta.

Resta solo da attendere. Il numero del TIME con la copertina "Person of the Year" uscirà martedì 11 dicembre.

La Big Hit Entertainment ha risposto alle numerose voci che riguardavano la registrazione dei marchi "BTS" e "ARMY".

L'agenzia ha diffuso un comunicato nel quale afferma che "Stiamo cercando di acquisire e registrare i marchi che riguardano i nostri artisti". Stando alla Korea International Property Rights Information Service (KIPRIS), l'ente sudcoreano preposto ai diritti intellettuali, la Big Hit ha registrato la versione inglese del nome dei BTS e anche il marchio "ARMY".

bighitbts 1.jpg

Fino ad oggi l'agenzia aveva la proprietà intellettuale solo del marchio "방탄소년단" che indica i BTS nell'alfabeto hangul (letteralmente "Bangtan Boys").

Nel frattempo il 2018 dei BTS si chiuderà con numerose apparizioni pubbliche, tra le quali i "MAMA 2018" e i "SBS Gayo Daejun".

I BTS continuano ad attirare l'attenzione sempre più popstar di fama mondiale.

Stavolta è il turno di Ed Sheeran, che recentemente, in un'intervista per "Heat World", rispondendo alla domande di un fan sui social che chiedeva una collaborazione insieme al gruppo sudcoreano, ha lasciato trasparire qualcosa.

edsheeranbts 1.jpg

Ed Sheeran infatti, non solo ha dichiarato di amare molto i BTS e di trovarli fantastici, ma ha anche affermato di aver scritto una canzone che potrebbe fare proprio al caso loro.

Che qualcosa stia bollendo in pentola tra la popstar britannica e i BTS? Di sicuro c'è che la fama di questi ultimi cresce di giorno in giorno.

Ecco il video dell'intervista a Ed Sheeran:

Pagina 1 di 3
Joomla SEF URLs by Artio