Il 17 febbraio le Red Velvet hanno concluso il loro primo tour ufficiale negli States: una serata che sarà difficile da dimenticare, per loro e per i fan, e che dà il via alle prossime date del tour intitolato “REDMARE”.

L’ultima serata americana si è svolta in New Jersey, al Performing Arts Center di Newark. L’intero show che le Red Velvet stanno presentando ai fan internazionali è stato costruito attorno al tema “parco dei divertimenti”, con le cinque ragazze di casa SM Entertainment intente a esplorare una diversa area del Lunapark in ogni segmento dello show: trasformandosi in graziosi animaletti o partecipando a una parata nelle vesti di principesse, Joy, Yeri, Wendy, Seulgi e Irene hanno viaggiato da Los Angels a Dallas, da Miami a Chicago fino a Newark con uno show colorato e ricco di performance tutte diverse.

Le Red Velvet hanno proseguito il loro tour in Canada, con due performance il 19 e il 21 febbraio a Toronto e Vancouver. La data di Toronto è stata particolarmente significativa per un membro in particolare: Wendy si è commossa per l’emozione di esibirsi per la prima volta nella sua città natale. “Non posso credere che stia succedendo davvero”, ha ammesso la ragazza durante il concerto.

rvusacanada 1.jpg

 

“La prima volta che mi hanno detto che ci sarebbe stato un tour qui non ci potevo credere. Ancora non ci credo. Non potrò mai dimenticare questo giorno, perché tutti quelli che amo sono qui. La mia famiglia è qui, una mia insegnante è qui. Vedo tutti i miei amici e i nostri fan ReVeLuv. Le mie compagne sono qui. Il nostro staff. Sono così emozionata stasera, ero solo una bambina quando studiavo qui e ora sono tornata da cantante per esibirmi per tutti voi. Mi sembra di sognare.”

I fan hanno colto l’occasione per festeggiare il compleanno di Wendy (21 febbraio) durante le date canadesi. Insomma, davvero un periodo speciale e indimenticabile per queste ragazze!

La televisione americana si apre sempre di più al K-Pop!

Dopo l'invito dei BTS a trasmissioni come America's Got Talent, Tonight Show e Good Morning America o ancora l'intervista dei GOT7 a Good Day New York, arriva il momento degli NCT 127, che presto esordiranno sul piccolo schermo a stelle e strisce.

L'occasione sarà il "Jimmy Kimmel Live" del prossimo 8 ottobre, in cui il gruppo si esibirà in una performance musicale.

nct127tv 1.jpg

Non è ancora chiaro in quale tipo di performance si esibiranno gli NCT 127, ma i numerosi fan si stanno già organizzando per seguire la prima apparizione del loro gruppo preferito sulla tv USA.

Il "Jimmy Kimmel Live" va in onda sulla ABC alle 11:35 PM EST.

Gli NCT 127 faranno il loro comeback con il loro primo full-album "NCT #127 Regular-Irregular" il prossimo 12 ottobre.

Dopo il gigantesco successo ottenuto dai BTS negli Stati Uniti, viene da chiedersi quali saranno i nuovi i gruppi a imporsi sulla scena americana.

Per una logica di alternanza di genere, gli occhi adesso sono puntati sui gruppi femminili. Il sito allkpop ci propone una lista di cinque gruppi femminili che potrebbero conquistare il mercato americano.

blackpink000.jpg

1 Le BLACKPINK hanno già un forte appeal sul mercato occidentale, grazie anche alla loro abilità con la lingua inglese. Le loro qualità canore unite ad uno stile super-stiloso le candidano a ruolo di girl group di riferimento.

mamamoo00.jpg

2 Grande potenziale anche per le MAMAMOO, che con le loro personalità fuori dagli schemi si distinguono dai numerosi altri gruppi. Con le loro incredibili qualità in fatto di balletti e performance dal vivo, questo gruppo potrebbe davvero sbancare in America.

redvelvet00.jpg

3 Dal loro ultimo comeback, le RED VELVET hanno abbandonato l'aria da brave ragazze che le caratterizzava per abbracciare uno stile più da "dure". Il loro nuovo aspetto, unito al nuovo stile che fonde insieme K-Pop classico e Pop occidentale moderno, le ha proiettate in testa a tutte le classifiche asiatiche. Succederà anche negli USA?

apink00.jpg

4 Le APINK non hanno attualmente moltissima visibilità negli Stati Uniti, ma restano uno dei pochi gruppi femminili a includere date americane nei loro tour. Esistono già fanbase a stelle e strisce del gruppo e, sebbene abbia una formazione più numerosa dei precedenti, non lo è così tanto da confondere i nomi delle componenti.

LOONA00.jpg

5 Anche le LOONA hanno attirato l'attenzione di molti personaggi del mondo dello spettacolo americano. Ad esempio la drag-star Kim Chi, sul suo profilo twitter, ha dichiarato più volte la sua ammirazione per il gruppo. Se il loro debutto in America fosse preparato ad arte, anche le LOONA avrebbero i numeri per imporsi in America.

Chi la spunterà? E secondo voi, chi manca?

Joomla SEF URLs by Artio