Per il loro nuovo comeback hanno optato per un atteggiamento da veri “bad boys”: D&E, il duo composto da Donghae ed Eunhyuk (storici membri dei Super Junior) si appresta a tornare con stile, proponendo ai fan il loro terzo mini album “Danger”. Le foto teaser li ritraggono in outfit eleganti e tatuaggi: sono immagini che suscitano un netto contrasto, anche grazie al bianco e nero che si è scelto di utilizzare per la maggior parte degli scatti.

Il mini album, in arrivo il 14 aprile online e il 15 aprile in copia fisica, ha come title track “Danger”: dalle prime informazioni la canzone è descritta come un misto tra hip hop e musica elettronica. Il tutto verrà accompagnato da una performance dinamica, dalla quale “sarà difficile distogliere lo sguardo”.

I due cantanti avevano rilasciato il loro secondo mini album, “Bout you”, esattamente un anno fa. Questo nuovo lavoro targato D&E sembra segnare un cambio di atmosfere e di intenzioni rispetto al precedente: i due cantanti passano da un clima più allegro e frizzante a temi più oscuri e maturi.

de comeback 1.jpg

Donghae ha preso parte alla composizione della canzone e alla scrittura delle lyrics, apportando il suo contributo diretto. L’artista di casa SM Entertainment è l’autore anche di un’altra track che verrà inclusa nel mini album, “Gloomy”, una emozionante traccia di genere R&B e trap. Per quest’ultima è prevista anche l’uscita di un MV.

Dopo il successo in Giappone, il duo è pronto a cimentarsi nel suo primo concerto a Seoul: il 13 e il 14 aprile i due cantanti si esibiscono all’Olympic Hall con “The D&E”. Eunhyuk si è occupato in prima persona della produzione del concerto e delle performance.

Chi non vede l’ora che arrivi metà aprile?

Non è certo la prima volta che l’apertura della vendita dei biglietti per un concerto genera aspettative, caos, e un malfunzionamento generale delle piattaforme di ticketing a causa dell’eccessiva richiesta: è successo anche per gli Ateez, band sudcoreana che ha debuttato nell’ottobre 2018 con il primo EP “Treasure Ep1: All to Zero”.

Conosciuti nel periodo pre-debut con il nome di KQ Fellaz, dalla loro casa discografica KQ Entertainment, oggi gli Ateez sono tra i gruppi “rookies” più apprezzati a livello internazionale, come dimostrato dal tour recentemente annunciato. Gli 8 ragazzi sono tornati a gennaio con il loro secondo EP: “Treasure Ep.2: Zero to One”, esibendosi con la title track “Say my Name”. In seguito hanno annunciato le date del loro tour internazionale.

L’hanno chiamato “The Expedition Tour” e avrà inizio il 15 marzo con la prima data a Los Angeles, in California. Gli Ateez porteranno la loro musica in Texas, Illinois, Georgia e New York, prima di spostarsi in Europa.

ateeztour 1.jpg

Dopo Londra, Lisbona, Parigi, Berlino e Amsterdam arriverà anche il turno dell’Italia, con la data del 14 aprile a Milano, andata già completamente sold out a poche ore dall’inizio delle prevendite. Il gruppo si esibirà ai Magazzini Generali: Ciaotickets, la piattaforma online a cui è stata affidata la vendita dei biglietti, ha avuto non pochi problemi a gestire la mole di accessi e richieste dei fan degli Ateez, che si sono subito precipitati sul sito per accaparrarsi un biglietto.

Il tour proseguirà per tutto il mese di aprile con le date di Budapest, Stoccolma, Varsavia e Mosca.

Chi ci sarà il 14 aprile?

La storia dei WANNA ONE è giunta al suo epilogo.

Dato che il contratto che legava insieme i membri del gruppo è scaduto lo scorso 31 dicembre, gli undici ragazzi hanno tenuto una serie di concerti intitolata "Together" per salutare al meglio i loro fan. L'ultimo dei concerti finali si è tenuto ieri al Gocheok Sky Dome di Seul.

L'ultima apparizione in gruppo dei WANNA ONE è stata ricca di emozioni ed è stato difficile, sia per i WANNABLE che per gli stessi membri del gruppo, trattenere le lacrime al momento dei saluti finali.

wanna-one-ending 1.jpg

Sul profilo ufficiale del gruppo sono state pubblicate quattro foto accompagnate dal messaggio:

"Salutiamo i WANNABLES come se fosse la prima volta. 'Due, tre! All I Wanna Do, Wanna One! Fino a qui siamo stati gli Wanna One. Vi abbiamo voluto tanto bene. Ogni passo degli Wanna One resterà nella storia."

Auguriamo buona fortuna a tutti gli undici ragazzi che da oggi ricominceranno nuovi percorsi o torneranno ai loro gruppi di appartenenza prima che nascessero gli WANNA ONE.

Grazie di tutto!

wanna-one-ending 2.jpg

wanna-one-ending 3.jpg

Nonostante i suoi 25 anni, IU è già considerata come una cantante di grande esperienza (vanta già 10 anni di carriera) e, grazie al suo talento, gode di ampia stima da parte dei colleghi.

Una di questi è Kim Chung Ha, una delle rivelazioni di questo 2018. Durante un'intervista per il programma "Section TV" della MBC, Chung Ha ha raccontato la sua esperienza da guest star sul palco del concerto solista di IU.

chunghaiu 1.jpg

"È stato impressionante vedere come (IU) ha dominato la scena durante tutto il concerto. Ha ballato e corso per tutto il tempo ma la sua voce non ha avuto alcun cedimento" - ha dichiarato Chung Ha - "Ji Eun è il mio modello e spero proprio di diventare come lei".

Pagina 1 di 5
Joomla SEF URLs by Artio