I BTS potrebbero diventare alfieri nel processo di pacificazione tra Corea del Sud e Corea del Nord tramite un concerto nel paese di Kim Jong Un.

Lo scorso 7 novembre, il politico Ahn Min Seok è apparso sulla trasmissione televisiva "Jung Joon Hee’s Ultimate Current Affairs" sulla KBS1 e in qualità di nuovo presidente del Comitato di Scambio Culturale e Sportivo tra le due Coree creato a settembre, ha rivelato che l'auspicio dell'ente è quello di poter permettere ai BTS di esibirsi dal vivo in Corea del Nord il prossimo anno.

"Prima di tutto, il nostro comitato speciale proverà a portare i BTS a Pyeongyang" ha dichiarato Ahn.

ahn min seok.jpg

Quando gli è stato chiesto quali sono le possibilità effettive che il gruppo della Big Hit possa davvero fare un concerto nel Nord, il politico ha risposto: "Dobbiamo instaurare tutte le relazioni. Gli unici scambi possibili tra le due Coree sono quello culturale, sportivo e artistico. Penso che, guardando la questione a livello globale, è un dovere ed un compito nazionale per entrambi i paesi riunire le loro forze e lavorare duramente perché vengano tolte le sanzioni."

"Prego allora tutti di sostenere i nostri sforzi per organizzare un concerto dei BTS a Pyongyang".

Joomla SEF URLs by Artio