Wooyeop e Taeseon dei TRCNG hanno citato in giudizio la TS Entertainment.

 

Il loro avvocato ha rivelato che “i membri hanno chiesto l’annullamento del contratto con la TS Entertainment . Hanno anche presentato un rapporto al distretto di polizia di Seoul contro il membro del consiglio direttivo Park Sang Hyun e altri due contro abusi su minori e violenza speciale".

 

Il motivo della loro risoluzione del contratto è dovuto alla mancanza di capacità di gestione, nonché al frequente abuso di minori da parte del coreografo Park Sang Hyun e ai crimini di violenza speciali del coreografo Yoon. Secondo i due membri, Park Sang Hyun li costringeva a provare coreografie senza permettere loro di dormire, facendo sì che i ragazzi non fossero in grado di fare il loro viaggio di andata e ritorno per la scuola. L’uomo faceva anche uso di violenza contro i ragazzi, senza che l'etichetta prendesse provvedimenti, nemmeno quando i membri subivano lesioni.

 

sam_1010.jpg

 

Wooyeop e Taeseon sono stati costretti a vivere nei dormitori, senza fornire loro cibo e il pagamento delle bollette dell'acqua e dell'elettricità, mettendo queste spese a carico dei genitori dei ragazzi. Wooyeop è stato addirittura colpito da una sedia di metallo lo scorso 10 giugno da Yoon ed è stato costretto a recarsi al pronto soccorso da solo, rimediando una prognosi di 14 giorni. I dirigenti della TS non credettero al suo racconto e lo accusarono di mentire e di comportamento non professionale. Un dipendente dell'azienda ha chiesto addirittura un milione 200 mila won (circa 1000 euro), senza mai restituirglieli.

 

Anche per Taeseon l’avventura alla TS Entertainment è stata un incubo: in quanto leader del gruppo, a lui toccavano la maggior parte dei rimproveri e delle botte. Ogni volta, veniva colpito alla testa e insultato. Proprio lui è stato testimone dell’episodio in cui Wooyeop veniva colpito con la sedia.

 

Una storia raccapricciante che testimonia come nel mondo dell’intrattenimento sudcoreano si nascondano ancora delle realtà orrende di sfruttamento degli idol e di violenza contro minori. La nostra solidarietà va agli idol Wooyeop e Taeseon, augurandoci che venga fatta giustizia quanto prima.

Joomla SEF URLs by Artio