I BTS continuano a raccogliere premi.

Quest'anno, i People's Choice Awards di E! festeggiavano il loro 44esimo compleanno e la cerimonia, che si è tenuta la scorsa notte ha visto diverse band K-Pop in nomination, tra cui BTS e SUPER JUNIOR.

I due gruppi erano infatti nominati faccia a faccia nella categoria 'Gruppo dell'anno', categoria in cui erano presenti anche Twenty øne piløts, Panic! At the Disco, e 5 Seconds of Summer.

I BTS sono stati nominati in altre tre categorie: "2018 Song", "2018 Video Clip" e "2018 Social Celebrity".

btsxpca2018 1.jpg

Nella categoria '2018 Song', "Idol" dei BTS ha battuto rivali come "No tears left to cry" di Ariana Grande, "I like it" di Cardi B, Bad Bunny e J Balvin, "Back To You" di Selena Gomez e "In My Blood" di Shawn Mendes.

Nella categoria '2018 Video Clip', "Idol" ha primeggiato ancora su "No tears left to cry" di Ariana Grande, "Never Be The Same" di Camila Cabello, "Back To You" di Selena Gomez, e "This is America "di Childish Gambino.

Infine, nella categoria "Social Celebrity of 2018", i BTS hanno battuto Chrissy Teigen, Taylor Swift, Selena Gomez ed Ellen DeGeneres.

Durante la serata, BTS hanno conquistato tutti e quattro i premi per cui erano stati nominati, dimostrando ancora una volta il successo dei ragazzi sulla scena internazionale.

Sta per arrivare una nuova versione di "Shoot Out" dei MONSTA X.

Stando ad un report esclusivo firmato Billboard, datato 6 novembre, il gruppo della Starship Entertainment avrebbe registrato una versione in lingua inglese della loro ultima comeback track. Il brano verrà suonato in anteprima sull'emittente radiofonica 102.7 KIIS FM di Los Angeles il prossimo 9 novembre alle 9 AM (PST).

monstaxshootout 1.jpg

Questo dimostra ancora una volta quanto l'interesse dell'industria K-Pop si stia rivolgendo sempre di più verso i paesi anglofoni e non solo. Recentemente anche gli NCT 127 hanno pubblicato la loro "Regular" in versione inglese, oltre che in coreano.

"Shoot Out" è già popolarissima negli Stati Uniti, in quanto ha raggiunto in questi giorni l'ottava posizione nella classifica "Billboard's World Digital Song Sales".

Adesso aspettiamo di ascoltare questa nuova versione firmata MONSTA X.

Dopo un lungo scambio di tweet e di messaggi di stima, la collaborazione tra BTS e Charlie Puth si farà davvero.

Quella che è sembrata a lungo una suggestione dei fan diventerà realtà molto presto. Il cantante statunitense e il gruppo si esibiranno insieme in occasione dei MBC Plus x Genie Music Awards 2018 che si svolgeranno a Incheon il prossimo 6 novembre.

charlieputhbts 1.jpg

Charlie Puth ha accettato l'invito a partecipare alla rassegna musicale coreana, così come i BTS e l'occasione si è ben prestata per organizzare un featuring che entusiasmerà i fan dell'uno e degli altri. L'annuncio ufficiale della collaborazione sul palco è arrivato oggi direttamente dagli organizzatori dell'evento.

Già lo scorso luglio Charlie Puth aveva fatto divertire i suoi fan e gli ARMY a colpi di tweet, chiedendo a Jungkook di guardare il suo nuovo videoclip, il quale aveva risposto facendo i complimenti.

Le Blackpink fanno un altro passo in avanti verso il mercato statunitense.

Se il loro livello di "internazionalizzazione" era già salito negli ultimi giorni dopo l'uscita del brano "Kiss and Make Up" di Dua Lipa, al quale partecipa anche il quartetto femminile della YG, oggi le Blackpink aggiungono un altro tassello verso la "conquista del mondo", firmando un accordo con l'etichetta discografica statunitense Insterscope Records.

Fondata a Santa Monica (USA) nel 1989, la Interscope è l'etichetta discografica più grande del mondo, costola della Universal Music che vede tra le sue fila artisti del calibro di Lady Gaga, Eminem, Will Smith, Zedd,  Rolling  Stones, Maroon 5, Kendrick Lamar, U2, Madonna, Black Eyed Peas, DJ Snake, Elton John, Enrique Iglesias, Pharrell Williams, Iggy Azalea, Lana Del Rey, Dr. Dre, Selena Gomez, Imagine Dragons e Ellie Goulding.

blackpink interscope 1.jpg

L'accordo, che prevede una partnership con la YG Entertainment (che continuerà la sua attività con le BlackPink in territorio asiatico) è stato annunciato dalla stessa Interscope sui social e intende portare le quattro ragazze al successo planetario.

Lucian Grainge, CEO della Universal Music, ha dichiarato: "Sono entusiasta di aver siglato un accordo con la YG per l'arrivo delle Blackpink nella famiglia Interscope. Non vediamo l'ora di costruire un progetto partendo dal successo già ottenuto dalle Blackpink e di mettere loro a disposizione tutti i nostri mezzi per far loro raggiungere un pubblico ancora più grande."

Pagina 1 di 5
Joomla SEF URLs by Artio