SE HAI PROBLEMI CON LA RIPRODUZIONE DELLA MUSICA CLICCA QUI

Settembre è arrivato con il suo carico di debutti e comeback tutti da scorprire!

Scopriamo cosa ci aspetta durante la prima metà di questo mese.

 

1 settembre


Oggi i SuperM hanno pubblicato il loro singolo pre-release "Tiger Inside". È il passo successivo del loro progetto "Super One" che porterà a un album completo in uscita il 25 settembre.

Le Lovelyz ritornano con il loro mini album "Unforgettable" e la title track "Obliviate".

 

2 settembre


Le CLC pubblicheranno il loro singolo "Helicopter".

Gli ACE tornano con "HJZM: The Butterfly Phantasy" e con la title track "Favorite Boys".

Il nuovo gruppo femminile LUNARSOLAR debutta il 2 settembre con il singolo digitale "OH YA YA YA".

 

3 settembre


I Super Junior D&E tornano con il mini album "BAD BLOOD" e la sua title track "BAD".

Jamie pubblica il suo brano "Numbers" insieme a Changmo.

 

Super_Junior_D&E_Bout_You_photo.jpg

 

4 settembre


Wonho debutta da solista il 4 settembre con "Love Synonym #1: Right For Me" e la sua title track "Open Mind".

Quel giorno Jackson dei GOT7 uscirà con "Pretty Please" in collaborazione con Galantis.

AleXa ha collaborato con l'artista tedesca TheFatRat per pubblicare il singolo "Rule the World" il 4 settembre, prima del suo comeback in ottobre.

 

7 settembre


Il 7 settembre Taemin degli SHINee svela la prima parte del suo nuovo album completo "Never Gonna Dance Again", con la title track "Criminal".

Namjoo di Apink fa il suo debutto da solista quel giorno con "Bird".

Jang Woo Hyuk degli H.O.T ritorna il 7 settembre con l'album "HE".

YooA delle Oh My Girl fa anche un debutto solista quel giorno come lei rilascia il mini album ‘Bon Voyage’.

 

515e8aa3 9b99 41b6 9af3 35488d9b81c5

 

 

14 settembre


Gli Stray Kids torneranno il 14 settembre con il loro album repackage "IN 生" ("IN LIFE").

Moonbin e Sanha degli ASTRO debuttano come sub unit con il mini album "IN-OUT" e la title track "BAD IDEA".

 

15 settembre

 

I VAV tornano il 15 settembre con il mini album "MADE FOR TWO".

Wonho, fino a novembre scorso membro dei Monsta X, continuerà la sua carriera come artista solista.

 

Oggi la Highline Entertainment ha annunciato: "Abbiamo recentemente firmato un contratto esclusivo con Wonho". L'agenzia ha spiegato che il ragazzo promuoverà come artista solista e produttore.

 

wonho.jpg

 

Wonho ha commentato: “Sto riflettendo profondamente sulle mie azioni sconsiderate del passato. Sono molto grato ai fan che mi hanno dato questa opportunità e farò del mio meglio per ripagare il supporto che mi è stato dato. "

 

La Highline Entertainment ha dichiarato: "Forniremo il nostro pieno supporto a Wonho per iniziare di nuovo le attività come artista solista".

 

La Highline Entertainment è una filiale di Starship Entertainment e vede tra le sue fila artisti tra cui DJ Soda, dress e PLUMA.

 

Wonho ha inoltre inaugurato il suo account instagram personale.

Wonho ha rilasciato una lunga in un'intervista con Dispatch.

 

Proprio qualche giorno fa, il ragazzo è stato giudicato innocente nel caso di droga che lo riguardava.

 

Oggi, Dispatch ha rivelato un'intervista con Wonho effettuata lo scorso febbraio mentre era ancora sotto le indagini della polizia, intervista che è stato possibile pubblicare solo ora dopo la rivelazione della sua innocenza in questo caso.

 

In questa lunga intervista, Wonho ha detto per la prima volta: "Non ho fumato marijuana. L'inchiesta è in corso. Quando la mia innocenza verrà dimostrata, per favore raccontate la mia storia. Voglio scusarmi e voglio chiarire eventuali equivoci. Voglio chiedere perdono."

 

Wonho parla poi della sua infanzia. Spiega che è stato maltrattato a scuola dagli altri bambini perché era povero e che i suoi genitori hanno spesso combattuto contro problemi finanziari. Si è avvicinato a una figura maschile più grande per sfuggire alla sua vita quotidiana, trovandosi un amico. I maltrattamenti sono finiti con la scuola, ma poiché la situazione non è migliorata a casa, è finito col frequentare cattive compagnie.

 

Wonho, tuttavia, si assume la responsabilità dei suoi errori giovanili, dichiarando: "Non voglio incolpare nessuno. Perché è stata una mia scelta. Può sembrare una scusa, ma ero immaturo. È stata colpa mia. Ho sbagliato. Mi dispiace."

 

Durante il suo secondo anno di liceo, ha incontrato Jung Da Eun. “Siamo diventati rapidamente migliori amici – spiega - Abbiamo lavorato come modelli insieme. Mi ha aiutato molto e mi ha supportato nel mio sogno di diventare una cantante. "

 

Wonho quindi rivela che a vent'anni ha deciso di cambiare e correggere i suoi errori lavorando duro. Spiega: “Ho visto gli altri ragazzi allenarsi così duramente. Tutti avevano dei sogni. Ero imbarazzato. Avevo vissuto la mia vita solo con risentimento. Allora, ho fatto una promessa a me stesso, quella di non sprecare più la mia vita. Ho lavorato duro e ho imparato molto in questi 4 anni."

 

Sulle voci e sulle accuse che hanno cambiato la sua vita nel 2019, ha detto: "La colpa era mia, ma ci sono state anche incomprensioni. Certo, mi sono reso conto che non possiamo tornare indietro. Non tutti quelli che crescono in un ambiente come il mio vanno nella direzione sbagliata. Quando ero in libertà vigilata, ho pensato molto alle mie azioni. Ammetto di aver avuto problemi in passato. Ma non ho mai fumato marijuana. L'ho spiegato chiaramente alla polizia."

 

2020_03_17_89536_1584416516._large.jpg

 

Infine, Wonho parla della sua partenza dai MONSTA X nell'ottobre 2019, spiegando: “Avevamo lavorato molto duramente sul nuovo album. Odiavo pensare che i MONSTA X avrebbero fallito a causa mia. Pensavo che l'unico modo perché il gruppo sopravvivesse fosse che me ne andassi il più rapidamente possibile. Volevo minimizzare il danno il più possibile."

 

Parla quindi dei fan del gruppo, aggiungendo: "Posso dire che con fiducia, dopo aver incontrato i Monbebes, sono completamente cambiato. Alla fine ho imparato cosa vuol dire essere amati. Volevo essere migliore ogni giorno. Era la prima volta che provavo emozioni così calorose. Perciò non volevo deluderli. Volevo solo fare le cose che i fan avrebbero voluto. Volevo restituirgli il loro amore, ma ... ”

 

Rivela anche che lasciare la band era l'opzione meno dolorosa per i fan, ha detto: "C'erano molte cose che avevo promesso ai fan. Che sarei sempre stato al loro fianco. Mi dispiace essere partito così. Ho vissuto solo pensando a loro. In passato ho vissuto come Lee Ho Seok e ora come Wonho. Wonho non ha alcuna responsabilità per gli atti di Lee Ho Seok? Devo prendermi le mie responsabilità. Ho fatto del male alle persone in passato e volevo minimizzare questo dolore."

 

Per concludere, Wonho afferma: “Non riesco ancora a dimenticare i nostri fan. Sono pieno di rimpianti. Sento che avrei dovuto fare di meglio per loro. Voglio solo dire che mi dispiace, ed è per questo che ho fatto questa intervista."

La Starship Entertainment ha annunciato l'addio di Wonho ai MONSTA X.

 

Un altro idol che lascia il suo gruppo, il secondo in una settimana dopo la partenza di Woojin dagli Stray Kids lunedì scorso.

 

Stavolta si tratterebbe di un di voci su un problema personale di Wonho con altre persone appartenenti al mondo dell'entertainment coreano. Voci che la Starship ha subito smentito, dichiarando di voler intraprendere azioni legali contro i diffusori di tali notizie.

 

A quanto pare, però, il ragazzo non è stato adeguatamente protetto, in quanto si è pensato subito ad allontanare il suo nome da quello dei Monsta X e dall'agenzia, invece che respingere con forza le accuse. 

 

Oggi, in una dichiarazione ufficiale, la Starship Entertainment ha spiegato che Wonho lascerà definitivamente i MONSTA X e che il gruppo promuoverà con sei membri a partire da oggi.

 

 

EIMce50X0AARIcY.jpg

 

EIMcattX0AE9s-k.jpg

 

 

In una lettera scritta ai fan, Wonho ha voluto salutare e scusarsi con tutti e incitare i monbebe a trasmettere forza agli altri membri dei Monsta X, che, a quanto scrive, non avrebbero nessuna connessione con i suoi problemi personali.

Joomla SEF URLs by Artio