SE HAI PROBLEMI CON LA RIPRODUZIONE DELLA MUSICA CLICCA QUI

L'amministratore delegato della JTBC, Song Suk Hee, è apparso nell'episodio del 16 dicembre di "News Room" per scusarsi ufficialmente della diffusione della falsa notizia che vedeva i BTS impegnati in una causa legale contro la Big Hit Entertainment per una questione di distribuzione degli utili.

 

"Dopo aver seguito la vicenda, abbiamo constatato che ci sono poche possibilità che si trasformi in una controversia legale", ha osservato il CEO. "L'agenzia ha dichiarato di aver redatto un contratto ineccepibile per il gruppo l’anno scorso, e anche i membri dei BTS hanno affermato di non avere alcun problema che richieda una causa".

 

Song Suk Hee si è scusato anche per aver mostrato filmati girati all’interno della Big Hit Entertainment e aver diretto la storia senza il consenso dell'agenzia.

 

maxresdefault (12).jpg

 

"Prendiamo anche sul serio e umilmente le critiche sul fatto di essere saltati troppo velocemente alle conclusioni di questa storia quando in realtà non era stata ancora presentata nessuna causa" ha aggiunto.

 

Nel frattempo, alcuni gruppi di ARMY avevano indetto un boicottaggio verso la JTBC dopo che la Big Hit Entertainment aveva dimostrato l’infondatezza della storia.

La Big Hit Entertainment ha smentito le voci secondo cui ci sarebbero problemi tra l'agenzia e i BTS sulla distribuzione degli utili e sul loro contratto esclusivo.

 

Oggi la Big Hit Entertainment ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in merito alle affermazioni fatte all’interno del programma "News Room" della JTBC del 9 dicembre sui conflitti tra l'agenzia e i BTS e ha espresso profondo rammarico per la condotta di JTBC.

 

Big Hit Entertainment ha rilasciato la seguente dichiarazione:

 

Ciao, questo è Big Hit Entertainment.

 

Dichiareremo la nostra posizione sulle affermazioni fatte in "News Room" di JTBC dai giornalisti Choi Soo Yeon e Lee Ho Jin ieri (9 dicembre) alle 20:00 KST.

 

La seguente posizione è condivisa dai BTS, dai loro genitori e dall'agenzia.

Prima di rilasciare la nostra dichiarazione ufficiale sulla questione, l'agenzia, i BTS e i loro genitori chiedono a JTBC di rivelare quali fossero le loro intenzioni nel segnalare tali affermazioni.

Proprio come abbiamo affermato in precedenza in risposta al reporter di JTBC Im Ji Soo, i report sono infondati. Attualmente, BTS e i loro genitori non stanno pianificando di intraprendere azioni legali contro l'agenzia. I servizi non sono stati chiari su quale sia il problema della distribuzione degli utili tra l'agenzia e i BTS. L'agenzia e i BTS stanno attualmente discutendo di questioni che non incidono sul contratto esclusivo del gruppo. Se la rete ha ingrandito questo problema per far sembrare che ci sia un'enorme controversia, allora essa non segue l'ordine della questione.

La nostra posizione sui rapporti è la seguente.

 

1. I rapporti affermavano che "i BTS hanno richiesto la consulenza di un grande studio legale sulla distribuzione degli utili con la propria agenzia e il gruppo sta valutando di intraprendere un'azione legale".

Questo non è vero.

Dopo la pubblicazione dei report, abbiamo verificato con i membri dei BTS e le loro famiglie, che hanno confermato di essersi consultati due mesi fa con uno studio legale nel distretto di Gangbuk a Seul su una parte del contratto esclusivo (correlato al business dei contenuti video). Abbiamo confermato che ciò non ha portato a una richiesta ufficiale e che lo studio legale non ha fornito una consultazione ufficiale.

Da allora, l'agenzia e i BTS hanno continuato a discutere [la parte del contratto in questione], e le relazioni che parlano di una controversia su questa questione sono false. Il problema in questione è solo una piccola faccenda tra le molte gestite dall'agenzia.

Pertanto, non è vero che i BTS e i loro genitori stanno intraprendendo azioni legali contro l'agenzia a causa di alcune questioni isolate e chiediamo di conoscere l'intenzione dei rapporti.

 

2. I rapporti affermavano: “Prima del rinnovo del contratto dell'anno scorso, BTS avevano problemi con l'agenzia per la distribuzione degli utili. Non sono stati in grado di risolvere le loro differenze e si stanno preparando a intraprendere un'azione legale ".

Questo non è vero.

Per quanto riguarda il rinnovo del contratto firmato lo scorso anno, l'agenzia e il gruppo hanno proceduto a redigere il contratto con il riconoscimento reciproco come partner alla pari. Il processo di rinnovo del contratto non è stato semplice a causa del crescente valore dei BTS. Ma, dopo una lunga discussione tra l'agenzia e i membri sul rinnovo del contratto, abbiamo proceduto al rinnovo del contratto più esemplare del settore.

 

3. Le relazioni hanno collegato l'agenzia ad altri problemi e hanno violato il codice di condotta giornalistico.

JTBC ha formulato affermazioni esagerate senza controllare correttamente i fatti. Non solo hanno cercato di collegare l'agenzia con questioni completamente non correlate, ma hanno anche mostrato comportamenti che mettono in discussione il loro stesso status di media che segue rigorosamente il codice etico giornalistico.

Come se non bastasse entrare nell'ufficio dell'agenzia senza previa consultazione e porre domande senza alcuna spiegazione, sono entrati nell'edificio senza un badge di accesso e hanno usato filmati senza permesso per la loro trasmissione.

Abbiamo filmati di sicurezza sull'intrusione del reporter di JTBC e il video usato nel loro primo rapporto. Riteniamo che, per quanto la stampa abbia il diritto alla libertà di parola, debbano seguire le procedure e le politiche adeguate per la copertura delle notizie. In questo senso, abbiamo in programma di presentare un reclamo relativo alle violazioni di JTBC.

 

Grazie.

Da Big Hit Entertainment

Joomla SEF URLs by Artio