Caso BTS-Big Hit: il CEO della JTBC si scusa ufficialmente

Di Pubblicato Dicembre 16, 2019

L'amministratore delegato della JTBC, Song Suk Hee, è apparso nell'episodio del 16 dicembre di "News Room" per scusarsi ufficialmente della diffusione della falsa notizia che vedeva i BTS impegnati in una causa legale contro la Big Hit Entertainment per una questione di distribuzione degli utili.

 

"Dopo aver seguito la vicenda, abbiamo constatato che ci sono poche possibilità che si trasformi in una controversia legale", ha osservato il CEO. "L'agenzia ha dichiarato di aver redatto un contratto ineccepibile per il gruppo l’anno scorso, e anche i membri dei BTS hanno affermato di non avere alcun problema che richieda una causa".

 

Song Suk Hee si è scusato anche per aver mostrato filmati girati all’interno della Big Hit Entertainment e aver diretto la storia senza il consenso dell'agenzia.

 

maxresdefault (12).jpg

 

"Prendiamo anche sul serio e umilmente le critiche sul fatto di essere saltati troppo velocemente alle conclusioni di questa storia quando in realtà non era stata ancora presentata nessuna causa" ha aggiunto.

 

Nel frattempo, alcuni gruppi di ARMY avevano indetto un boicottaggio verso la JTBC dopo che la Big Hit Entertainment aveva dimostrato l’infondatezza della storia.

Letto 366 volte
Joomla SEF URLs by Artio